twitter facebook

La nostra filosofia

La serie di manuali La pillola della quiete sul suicidio razionale – suicidio assistito si basa su un modello di diritto civile dell’eutanasia (una buona morte).

Pertanto l’eutanasia è considerata un diritto fondamentale e non un trattamento medico.

Da un lato l’eutanasia (o il suicidio assistito o qualsiasi nome gli vogliamo dare) è un trattamento medico, quindi una morte buona è solo per coloro che sono seriamente ammalati o sofferenti (e coloro che sono stati autorizzati/assistiti da un professionista medico).

Dall’altro lato, se l’eutanasia è un diritto civile, il morire bene e come si vuole è un diritto fondamentale di un essere umano che dovrebbe essere accessibile a chiunque sia capace di intendere e di volere (senza coinvolgimento di medici e dottori).

 

L’obiettivo dei manuali La pillola della quiete è quello di fornire ai nostri lettori le informazioni più precise e affidabili sul fine vita.

L’accesso a informazioni accurate e costantemente aggiornate è fondamentale per prendere delle decisioni sulla proprio vita e sulla propria morte..

Certe persone useranno queste informazioni in un contesto di cura palliativa, altri lettori non saranno per niente ammalati.

Un piano per il proprio fine vita è “un’assicurazione” per il futuro.

 

Un piano ben studiato per una morte dignitosa fa parte di un piano di vita più ampio (proprio come un testamento biologico, un testamento ereditario, funerali prepagati, ecc.)

La maggior parte delle persone spera di non avere mai bisogno di queste informazioni, ma molti di noi vogliono sapere che abbiamo una scelta.

Porre fine alla propria vita in un contesto di malattia grave o età avanzata non è un crimine.

Chiedere a qualcuno di aiutarci, però, induce quella persona a commettere un’azione illegale che può comportare pene molto severe in certi paesi.

 

Per questo motivo ha senso pianificare in anticipo e salvaguardare i nostri cari.

Nella stesura del manuale The Peaceful Pill – La pillola della quiete gli autori riconoscono il lavoro pioneristico del Dott. Jack Kevorkian e di Derek Humphry.

Jack Kevorkian è stato un medico e aiutò oltre 100 pazienti a una morte pacifica prima di venire perseguitato e di aver trascorso quasi dieci anni in prigione.

Derek Humphry nel 1980 fondò la Hemlock Society e nel 1991 pubblicò il libro Final Exit.

 

Final Exit fu il primo libro sull’eutanasia come diritto fondamentale e che permetteva ai lettori di fare dei piani in anticipo.

Questi due attivisti, insieme, hanno scritto gran parte della storia mondiale su eutanasia e suicidio assistito.

 

Il libro The Peaceful Pill Handbook (La versione inglese de “La pillola della quiete”) venne pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti nel 2006 da Exit International e da allora è stato costantemente aggiornato nella sua versione stampata.

La versione digitale come Ebook viene aggiornata circa sei volte all’anno.

Serve aiuto?

Chi avesse bisogno di un’assistenza psicologica può rivolgersi al proprio medico di base ed esigere la possibilità di poter usufruire dell’aiuto di uno psicologo o di uno psichiatra oppure può contattare le seguenti organizzazioni:

Telefono Amico Italia: 199 284 284
Samaritans Onlus: 800 86 00 22

I numeri verdi di organizzazioni di altri paesi sono reperibili al seguente link:
http://www.suicide.org/international-suicide-hotlines.html

 ACQUISTO